Il primo “Pesce mangia plastica” in Provincia di Trapani installato dal Rotary Club Mazara nella spiaggia di Tonnarella

Vissuto nell’era della plastica, “Plastocene I” è un pesce che si nutre della plastica abbandonata… ma da solo non può farcela! Il “Pesce mangia plastica”, un’installazione che, grazie all’aiuto dei bagnanti, ha lo scopo di raccogliere nella sua pancia tutti i rifiuti di plastica presenti sul litorale che altrimenti finirebbero in mare.

“Ha bisogno di te! metti nella sua pancia la plastica che trovi in spiaggia. Così aiuterai i pesci veri del nostro mare”.  Con questo slogan i soci del Rotary Club Mazara del Vallo hanno consegnato ieri mattina l’originale struttura in rete metallica a forma di pesce che è stata posizionata sulla spiaggia di Tonnarella presso il Lido “Baia Verde”. All’interno della pancia del pesce verranno raccolti numerosi rifiuti: bottiglie e bicchieri di plastica, vecchi oggetti da mare, lettini e materassini per “nutrire” il grande pesce.

Alla cerimonia era presente il Sindaco della Città Salvatore Quinci, il Vice Sindaco, nonché Assessore al Welfare e Sport, Vito Billardello, il Presidente del Consiglio Comunale, Vito Gancitano, il Comandante della Capitaneria di Porto di Mazara del Vallo, Maurizio Ricevuto, associazioni ambientali locali ed in particolare i volontari di “Mazara Pulita”, componenti del Direttivo e soci del Club Rotary Mazara del Vallo e tanti cittadini.

Il Presidente del Rotary Club di Mazara del Vallo, dott. Domenico Di Maria ha spiegato: “L’iniziativa è nata per la prima volta due anni fa in Messico, in Italia è stata importata per iniziativa di una coppia di saccensi, è già stata realizzata in molte spiagge della penisola. La nostra iniziativa rientra nel progetto del Rotary Distretto 2110 Sicilia-Malta intitolato “Plastic Free Water”, ringrazio il Sindaco Quinci ed il Comandante Ricevuto per averla supportata. Con “Plastocene I” il Rotary Club Mazara ha l’obiettivo di sensibilizzare cittadini e turisti alla tutela dell’ambiente e contro l’abbandono dei rifiuti, con lo scopo, in particolare, di liberare le nostre belle spiagge dai rifiuti e di combattere l’inquinamento dei mari causato dalla plastica. Daremo continuità all’iniziativa e spero che i miei amici Presidenti dell’area Drepanum possano anche loro condividerla; tutti insieme possiamo preservare le generazioni future”.      

Il Sindaco di Mazara del Vallo, il dott. Salvatore Quinci, ringraziando il Club Rotary mazarese ha sottolineato: “condividiamo con il Rotary l’assunzione di responsabilità per la salvaguardia  del territorio, percorsi di crescita culturale ed educativa nei confronti della cittadinanza e la volontà di prenderci cura del nostro territorio. Grazie al Rotary Club di Mazara del Vallo per aver donato il primo pesce mangia plastica in Provincia di Trapani”.  

Il Comandante della Capitaneria di Porto, capitano di fregata Maurizio Ricevuto, ha ribadito: “La Guardia Costiera è molto vicina a tutti i progetti volti a tutelare l’ambiente. Non solo bisogna preservare il territorio ed il mare, serve inoltre un cambiamento culturale per far comprendere come il rifiuto possa essere una risorsa e creare economia”.

Infine l’associazione “Tieniamoci per mano” Onlus ha coinvolto numerosi bambini presenti in spiaggia in una divertente gara di raccolta plastica da conferire all’interno del “pesce mangia plastica”. La battuta finale del prefetto del Club Rotary Mazara, dott.ssa Vinnuccia Di Giovanni: “… Ed i pesci ringraziano” 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.