Automobilismo, conclusa la 16^ edizione del Rally del Tirreno

La 16ª edizione del Rally del Tirreno è stata caratterizzata da due giorni di caldo intenso che ha messo a dura prova vetture ed equipaggi tenendo sempre alta la concentrazione durante la notte delle stelle. Entusiasmante la gara del giovane cefaludese Antonio Damiani che in coppia con Giuseppe Livecchi al debutto nell’entroterra messinese, al volante della Peugeot 208 R2B del team Ferniani Racing non ha deluso le aspettative e sin dalle battute iniziali ha fatto segnare crono più che positivi. Nonostante la scarsa conoscenza del mezzo utilizzato solamente nello shakedown e per la prima volta al rally del tirreno i portacolori della Polisportiva Real Cefalù si sono difesi egregiamente dagli attacchi degli avversari, inseguendo Riolo jr che fino al ritiro sulla ps 7 comandava le operazioni della R2B. Damiani e Livecchi non potevano far altro che prendere il comando di classe sulla prova speciale numero sette portando così al successo la piccola francesina piazzandosi inoltre in 18° posizione assoluta.
In classe N2 Totò Farina e Stefano Piazza su Peugeot 106 16v hanno dovuto alzare bandiera bianca sulla speciale numero 5 a causa di un guasto meccanico quando stavano cercando di limitare i danni a causa di piccole noie tecniche patite durante il primo giro di prove speciali.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.