Al Teatro Libero Gelsomino H

33

Venerdì 4 e sabato 5 ottobre alle 21.15, al Teatro Libero di Palermo, per la 52esima stagione andrà in scena Gelsomino H di Elisa Parrinello. Una anteprima di stagione, produzione del Teatro Ditirammu che segna una collaborazione tra i due teatri di Piazza Marina. Proseguono così, dopo Un4tunate Tales di Kozlov, progetto speciale in collaborazione con il Teatro Massimo di Palermo, le anteprime alla nuova stagione del Teatro Libero, segnata da un programma internazionale che abbraccia vari generi: dalla drammaturgia contemporanea ai grandi classici, fino alla danza, al circo contemporaneo, alla performance e al physical theatre

Gelsomino H è la storia di un ragazzo affetto da una malattia degenerativa che non permette al suo corpo di muoversi. Il padre di Gelsomino “Pepi”, interpretato da Maurizio Bologna, è un vedovo costruttore di luminarie. Innamorato di una moglie che muore però durante il parto, Pepi trasforma la sua vita e quella del figlio in una fiaba fatta di poesie, di racconti surreali, di abiti color pastello, scene coronate da lucette che sembrano diamanti, mostrando sempre il coraggio di un’altra vita, quasi irreale. Accade invece che a un certo punto questa stessa vita si capovolge in una realtà dalla quale è difficile fuggire; una di quelle dove si pensa “che a te non possa accadere”. E così, a volte, si può anche perdere la ragione, bramando per qualche istante il desiderio di andar via “dopo il proprio figlio” per proteggerlo ancora, cercando di renderlo libero da una vita fatta solo di emarginazione. Ma l’amore supera la ragione e fa andare avanti, scacciando via i cattivi pensieri e permettendo che cose in apparenza irrealizzabili si realizzino, contro ogni previsione.

Sul palcoscenico, oltre Maurizio Bologna, Bruno Carlo Di Vita, Vanessa Carollo e Gloria Riti. Le musiche sono di Giacomo Scinardo e Giuseppe Milici.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.