Catania, l’assessore Porto designato coordinatore provinciale dell’UDC

L’ On Decio Terrana, nella qualità di coordinatore politico regionale dell’ Udc,  sentito il favorevole parere espresso dall’On. le Lorenzo Cesa, e di concerto con il deputo regionale all’ Ars l’ On. le Giovanni Bulla, ha provveduto a nominare il Dott. Alessandro Porto Commissario provinciale dell’ UDC. Nella nomina l’ On. Terrana prende atto dell’ apprezzato impegno dell’ Assessore Porto al servizio del partito nel sostenere e promuovere i suoi principi ispiratori e lo invita a  coordinare territorialmente ogni utile iniziativa politica per l’affermazione dei principi e della linea politica dell’ UDC manifestandogli il sostegno e la piena sinergia.

Il Dott. Alessandro Porto ricopre la carica di Assessore al Comune di Catania al Decentramento e Periferie, Anagrafe, Innovazione Tecnologica, Smart Cities e Protezione Civile, Polizia Municipale.

“La nomina dell’ Assessore Porto – ha detto Decio Terrana – rappresenta la naturale conseguenza di un impegno politico profuso al servizio del partito, occorre adesso che l’ UDC cresca territorialmente valorizzando tutte le potenzialità locali e tutti coloro che credono nei principi ispiratori di un’ area moderata che cresce ogni giorno sempre di più con nuove adesioni, insieme a quanti hanno ruoli istituzionali  sono sicuro – ha detto Terrana – che l’ Assessore Alessandro Porto  saprà dare un rinnovato slancio al partito e alle sue attività.”      

“Per la nomina di Coordinatore provinciale di Catania, ringrazio  il Segretario Nazionale Lorenzo Cesa – ha dichiarato l’ Assessore Alessandro Porto – per aver condiviso la proposta del Coordinatore Regionale On Decio Terrana e dell’On Giovanni Bulla, la designazione mi carica di responsabilità e di un ulteriore impegno volto a contribuire e diffondere sul territorio della Provincia di Catania i valori dell ‘UDC, occorre adesso in un’ ottica di sana collaborazione proseguire un percorso di crescita territoriale del partito coinvolgendo tutti coloro che hanno a cuore lo sviluppo del territorio e l’ impegno politico animato e contraddistinto dalla ragionevolezza e dalla competenza.”