Partanna: “Il Popolo della Famiglia a difesa della vita,sempre”

Anche la partannese Giuseppina Randazzo ha partecipato alla civile contestazione del Popolo della Famiglia della Puglia “A difesa della vita, sempre” durante il Congresso dell’Associazione Luca Coscioni che si è tenuto a Bari dal 3 al 6 ottobre.

<<Ho voluto testimoniare con la mia presenza quanto sia grande il valore della vita di ogni persona a prescindere dalle condizioni di salute o dalle situazioni di disabilità con cui si convive ogni giorno>>. Questo ha dichiarato Giuseppina Randazzo tornando dalla Puglia, e ha continuato: <<Ai sofferenti deve essere riconosciuto e garantito il diritto ad essere curati piuttosto che il diritto a essere uccisi perchè nessun malato, disabile o anziano desidera morire quando si sente amato, quando viene accudito amorevolmente, quando non è considerato un peso ma una persona unica, irripetibile e preziosa>>.

<<La vita – ha concluso Randazzo – è un bene indisponibile e inviolabile, e non esistono vite indegne di essere vissute o modi dignitosi di morire. Il Popolo della Famiglia continuerà a gridare il suo si alla vita perchè nessuno si senta più solo dinanzi all’idea di voler morire>>.