Il Sindaco di San Vito Lo Capo a Roma per l’evento di Poste Italiane

Il sindaco di San Vito Lo Capo, Giuseppe Peraino, assieme al collega di Buseto Palizzolo, Roberto Maiorana, ha partecipato questa mattina, a  Roma,  alla seconda edizione dell’evento di Poste Italiane che riunisce i Sindaci dei piccoli Comuni d’Italia, quelli con meno di cinquemila abitanti.  All’incontro, a cui hanno preso parte, tra gli altri, il presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte, ed i Ministri Franceschini, Catalfo, Gualtieri e Boccia, era presenti circa 4 mila prima cittadini italiani.  

“E’ stata un’occasione per confrontarsi sulle esigenze specifiche dei territori- dichiara il sindaco Peraino-. Ad esempio, ho chiesto di potenziare gli sportelli postali nei Comuni turistici, evidenziando come a San Vito Lo Capo, nel periodo tra  maggio a settembre, il numero delle presenze cresca  in maniera esponenziale, generando tempi di attesa molto lunghi all’interno dell’unico ufficio presente sul territorio comunale”.

Poste Italiane gestisce dal primo ottobre scorso il servizio di tesoreria del Comune di San Vito Lo Capo.

Il potenziamento di alcuni servizi è stato richiesto anche dal sindaco di Buseto Palizzolo, in considerazione della vastità  e delle caratteristiche morfologiche del territorio.

Nel corso dell’incontro,  i vertici di Poste Italiane hanno fatto il punto  sugli obiettivi raggiunti ed illustrato le prossime iniziative  in favore delle Pubbliche Amministrazioni Locali. Oltre ad alcuni servizi di informazione rivolti ai cittadini delle realtà locali più piccole e all’istallazione di cassette postali di impostazione SMART, l’Azienda si è impegnata, tra le altre cose, a  realizzare degli eventi di valorizzazione dei territori con un annullo filatelico dedicato.

L’evento è stato realizzato in collaborazione con ANCI, l’Associazione Nazionale Comuni Italiani e UNCEM, Unione Nazionale Comuni Comunità Enti Montani.