Strasatti: gestiva centrale dello spaccio in casa: arrestato 22enne

Un 22enne marsalese, Antonio Stassi, è stato arrestato dai carabinieri di Petrosino, per detenzione e spaccio di stupefacenti.

Nello specifico, una pattuglia dei carabinieri, notando uno strano movimento di macchine e persone, nei pressi di un’abitazione di Contrada Strasatti, hanno deciso di effettuare un controllo nell’abitazione, dove, ad aprire la porta di ingresso è stato proprio Stassi il quale, alla vista dei carabinieri, si è mostrato molto nervoso e impacciato, facendo trapelare una forte preoccupazione.

Decidendo di perquisire l’abitazione, occultati in diversi punti della stessa, i militari hanno rinvenuti complessivamente 1 chilo di marijuana e 13 grammi di cocaina, quest’ultima suddivisa in 40 dosi. Nell’abitazione, sono stati rinvenuti anche 2 bilancini di precisione, materiale per il confezionamento delle dosi ed un block notes con appuntati nomi e cifre, probabilmente utilizzato dal giovane per annotare i ricavi della vendita della droga. Stassi, dunque, condotto presso la Stazione Carabinieri di Petrosino, al termine delle formalità di rito, è stato dichiarato in stato di arresto. Il Giudice lilybetano, condividendo pienamente l’operato dei militari dell’Arma, ha convalidato l’arresto, stabilendo per il giovane marsalese la misura cautelare dell’obbligo di presentazione giornaliera alla polizia giudiziaria.