sabato, Maggio 21, 2022
HomeCulturaTrapani: prosegue il progetto Nati per Leggere

Trapani: prosegue il progetto Nati per Leggere

Si è svolto ieri in Biblioteca Fardelliana il primo incontro di lettura “Nati per Leggere”: tanti i bambini e genitori presenti che hanno potuto ascoltare tante storie “a bassa voce”, in un’atmosfera accogliente e raccolta.
Protagonisti dell’iniziativa Agata Giuliano della Biblioteca Fardelliana e tutto il Gruppo volontari “Nati per Leggere”, tra cui Emilia Mazzara, Valentina Barone ed Adriana Virzì.
Di Lilli Cascio il meraviglioso telo che ha fatto da sfondo alle magiche storie di BibliOrso. Sviluppato assieme all’Associazione Culturale Pediatri, l’Associazione Italiana Biblioteche e il Centro per la Salute del Bambino, il programma “Nati per Leggere” è presente in tutte le regioni italiane. Propone gratuitamente alle famiglie con bambini fino a 6 anni di età, attività di lettura che costituiscono un’esperienza importante per lo sviluppo cognitivo dei bambini e per lo sviluppo delle capacità dei genitori di crescere con i loro figli.La metodologia usata è quella della lettura dialogica. Una modalità praticata da un adulto con un bambino piccolo, sotto forma di dialogo interattivo con l’ascoltatore. Secondo Grover Whitehurst, pediatra e psicologo americano contemporaneo che ha coniato l’espressione, è la modalità che consente a un adulto di interagire più efficacemente con un bambino durante la lettura.

Altri appuntamenti in programma di “Nati per Leggere” sono previsti per– Giovedì 28 novembre 2019 – Giovedì 19 dicembre 2019 – Giovedì 30 gennaio 2020 – Giovedì 27 febbraio 2020 – Giovedì 26 marzo 2020 – Giovedì 30 aprile 2020 – Giovedì 28 maggio 2020

RELATED ARTICLES

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments