Conclusione dell’evento Crossing Etna

Si è conclusa con grande successo la prima edizione del progetto Crossing Etna. Un Educational Tour fortemente voluto da Strada del Vino e dei Sapori dell’Etna, in collaborazione con Camera di Commercio Sud Est Sicilia che ha previsto una prima fase svoltasi a Verona all’evento wine food and travel DIVINO dal 7 al 9 novembre, durante il quale Strada del Vino e dei Sapori dell’Etna ha incontrato tour operator stranieri specializzati nel settore dell’enoturismo per presentare loro degli itinerari vulcanici. La seconda fase del progetto, dal 9 al 12 novembre, ha previsto la presenza sull’Etna di 20 tra tour operator stranieri e giornalisti provenienti da Australia, Stati Uniti, Bielorussia, Olanda, Germania, Inghilterra, Spagna, Francia e Italia che hanno potuto vivere personalmente l’esperienza degli itinerari vulcanici, pernottando in strutture come Firriato Cavanera, Case Perrotta, Ramo D’aria, Monaci delle Terre Nere, Relais San Giuliano e Zash, quest’ultima struttura premiata da poco con la stella Michelin. Tra gli itinerari, oltre alle escursioni naturalistiche ai crateri spenti del vulcano ed in grotte di scorrimento lavico muniti di torcia e casco, anche esperienze di wine tasting in aziende del versante sud quali Benanti Viticoltori, Terra Costantino, Barone di Villagrande e Cantine Nicosia. E poi, il Tour del Treno dei Vini dell’Etna, partito da Riposto, per scoprire le cantine del versante nord: Donnafugata, Palmento Costanzo, Cantine Russo, La Gelsomina Tenute Orestiadi e le tradizioni enogastronomiche siciliane come la preparazione del pane cunzatu e della mostarda. “La macchina Crossing Etna ha rappresentato un lavoro organizzativo complesso, fatto in primis di accurata selezione dei buyer. Abbiamo intercettato, infatti, professionisti specializzati nel turismo enogastronomico e, in concertazione con le aziende associate, abbiamo poi costruito e offerto delle esperienze diversificate”, hanno sottolineato Marika Mannino, direttore di Strada del Vino e dei Sapori dell’Etna e Federica Eccel, membro del Cda. La giornata conclusiva dell’educational Tour Crossing Etna, si è svolta nell’elegante salone della Camera di Commercio Sud Est Sicilia dove ha avuto luogo un incontro BtoB tra i tour operator,i giornalisti e le aziende associate a Strada del Vino e dei Sapori dell’Etna per poter avviare delle relazioni commerciali. Il presidente della Camera di Commercio Pietro Agen ha lodato l’iniziativa sottolineandone il valore promozionale per il territorio. Il presidente di Strada del Vino e dei Sapori dell’Etna, Gina Russo, ha voluto ringraziare tutti i partecipanti al progetto ed in particolare i Tour Operator e giornalisti venuti sull’Etna che hanno mostrato grande entusiasmo e apprezzamento per il territorio, per i prodotti, per l’accoglienza ed i servizi delle aziende ospitanti. “Non vogliamo dire che Il progetto si chiude qui, perchè Crossing Etna è diventato un vero e proprio brand, con una forza comunicativa che va portata avanti, per veicolare in Italia e all’Estero le eccellenze enogastronomiche dell’Etna e la professionalità delle aziende operanti nel settore” ha spiegato il presidente Gina Russo che anticipa una seconda edizione di Crossing Etna per il 2020.