Torrente Gangi: al via i lavori di pulizia

A Gangi, primi interventi urgenti di protezione civile in conseguenza degli eccezionali eventi meteorologici che hanno colpito l’intero territorio siciliano tra ottobre e novembre dello scorso anno. La Giunta regionale aveva dichiarato lo stato di calamità naturale e, successivamente, il Governo nazionale lo stato di emergenza.
Il progetto prevede l’intervento di pulitura su alcune porzioni del torrente Gangi che a causa delle abbondanti precipitazioni in alcune zone era esondato con un effetto dirompente sia sulle aste fluviali, tanto da creare allagamenti e smottamenti diffusi, sia sulle strade con formazione di frane e scivolamenti di materiali detritici, mettendo a rischio la pubblica e privata incolumità.
I tecnici del dipartimento regionale della protezione civile dopo sopralluoghi avevano individuato le zone dove effettuare gli interventi: sul torrente Gangi in contrada Sacupo con la pulitura del tombino danneggiato, di un tratto dell’alveo del torrente e ripristino della sede stradale per circa 300 metri; in contrada Piano, pulitura dell’alveo e fornitura e posa in opera di gabbioni metallici; in contrada Piano Vuoci, ripristino muro di spalla di attraversamento in calcestruzzo completo di guardrail e sistemazione tratto torrente con posa in opera di materasso-reno e gabbioni metallici; in prossimità dell’attraversamento sulla S.P.62 pulitura dell’alveo per circa 350 metri; in c.da Terrati in prossimità del depuratore comunale e dell’attraversamento carrabile pulitura dell’alveo e in contrada Casalgiordano-Terrate, presso attraversamento carrabile pulitura dell’alveo.
I lavori inizieranno la prossima settimana il Comune di Gangi si è impegnato a rendere disponibili in tempi brevi le eventuali aree di proprietà privata che potessero essere interessate nella esecuzione dei lavori che saranno effettuati dalla ditta “Ecol 2000 S.r.l.” di Messina. L’ammontare complessivo dell’intervento è stato stimato in 200 mila euro la Ecol 2000 S.r.l ha ha offerto un ribasso netto del 8,95% che ha determinato un importo dei lavori di € 127.470,00, oltre agli oneri per la sicurezza non soggetti a ribasso pari ad € 10.000,00, per complessivi €137.470,00. I lavori, ricorrendo i presupposti della somma urgenza, dovranno essere compiuti entro 90 giorni.
Il sindaco di Gangi Francesco Migliazzo dichiara: “L’approssimarsi della stagione invernale ha reso necessario e ormai indispensabile l’intervento di pulizia degli alvei del nostro torrente; ci tengo a ringraziare personalmente e a nome di tutta l’ a mministrazione che rappresento il d irettore r egion al e della Protezione Civile Calogero Foti per aver mantenuto un impegno preso col sottoscritto qualche mese fa e per avere permesso di mettere in sicurezza un territorio dal pericolo di traci m amenti o inondazioni”