Palermo,Planetario: Laudes, il cantautore Juri Camisasca presenta il suo nuovo disco

Dopo il concerto dello scorso 13 settembre, che lo ha visto esibirsi in qualità di ospite della band pugliese RADIODERVISH, torna nella splendida e storica cornice di Parco Villa Filippina Juri Camisasca.

Storico collaboratore e amico di Franco Battiato, autore di Alice e Giuni Russo, il cantautore, pittore ed eremita, sabato 14 dicembre, alle 21:30, presso il Planetario di Palermo (Piazza San Francesco di Paola, 18) presenterà in concerto il suo ultimo lavoro discografico LAUDES pubblicato il 22 Novembre scorso e distribuito in tutte le librerie e i digital store. L’album, prodotto da Paoline, rispecchia la ricerca spirituale dell’artista attraverso pezzi inediti e una selezione di brani appartenenti alla tradizione gregoriana (I biglietti sono acquistabili presso il botteghino del Planetario, ogni giorno, dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19, al costo di 20 Euro. Per info e prenotazioni 320 72 92 241).

Ad accompagnare il cantautore ci saranno Alfredo Longo, alla chitarra elettrica e alla chitarra acustica, ed il pianista compositore Giovanni Celestre. Il trio eseguirà una scaletta appositamente studiata per il Planetario e, oltre ad eseguire i nuovi brani, eseguirà una selezione dei brani più significativi di Juri Camisasca, tra cui alcuni cantati da Franco Battiato, Alice e Giuni Russo.

La serata avrà inizio alle 19:30 con una esibizione del pianista Giovanni Celestre a cui seguirà la proiezione del videoclip ufficiale Laudes uscito il 14 Novembre (https://youtu.be/HR-doNgoePc). Al termine sarà servito un rinfresco. A fine concerto si terrà invece il firma copie.

‹‹ Sono felice di tornare a Villa Filippina – racconta Juri Camisasca – per presentare questo nuovo lavoro. L’ispirazione nasce e prende forma, incontra strumenti e talenti diversi. Accoglie suggerimenti, idee e persone nuove. Poi si traduce in concerto che speriamo possa suscitare la stessa gioia che ognuno di noi ha ricevuto nel corso di questo lavoro ››.

Laudes contiene dodici tracce, divisi tra inediti e altri presi dalla tradizione gregoriana, appositamente riarrangiati in chiave moderna. Per la prima volta, sarà incisa dal suo autore la celebre “Nomadi”, brano manifesto del cantautore, di matrice spirituale, scritto nel 1986 per la cantautrice Giuni Russo e incluso nel disco “Fisiognomica”, del 1988, del cantautore Franco Battiato, amico di sempre e con cui, per anni, ha collaborato (suoi i cori in Clic, Juke Box, cantore in Genesi, Gigalmesh e Telesio), anche recentemente come co-autore del brano “Torneremo ancora”, traccia che da il titolo all’ultimo disco pubblicato dal cantautore catanese.