Figuccia: “La Legge Formazione non mi convince”

“Sono uscito dall’aula in segno di protesta rispetto a un testo che è
stato approvato rapidamente senza un dibattito. Questa trasversalità
che va dal PD a parte della maggioranza non mi convince, non mi sembra
che ci siano abbastanza tutele per i lavoratori. Va garantito un
sistema di effettivo collegamento tra il mondo della formazione e
quello del lavoro ma soprattutto vanno date maggiori tutele agli ex
dipendenti della formazione professionale che in questi anni, sono
stati massacrati dal sistema. Temo che questo segno un ulteriore
passaggio nella direzione dello smantellamento delle tutele garantite
dalla legge regionale 25 del ’93.
Auspico che possa farsi in seno al governo e con l’assessore Lagalla,
un ragionamento nei prossimi mesi che porti al raggiungimento di
queste garanzie per gli ex lavoratori licenziati”.