Isola ecologica non autorizzata, denunciato sindaco

77

Autorizzazione isola ecologica era scaduta, mai chiesto rinnovo

Gli uomini della Guardia di finanza hanno sequestrato a Cefalù, in contrada Caldura, un’isola ecologica che si trova nei pressi del centro abitato e di una scuola per l’infanzia. I militari hanno richiesto alla società preposta alla gestione dei rifiuti il previsto decreto di autorizzazione rilasciato dalla Regione. Da un’analisi della documentazione esibita si è accertato che l’autorizzazione era scaduta. Nessuna istanza di rinnovo era stata presentata al competente Dipartimento regionale dell’acqua e dei rifiuti.

I militari hanno posto sotto sequestro l’intera area di circa duemila metri quadri e i rifiuti, pericolosi e non, depositati.
E’ stato segnalato all’autorità giudiziaria il rappresentante legale della società.
Da successive verifiche è stato denunciato alla Procura di Termini Imerese anche il sindaco di Cefalù Rosario Lapunzina per aver effettuato stoccaggio di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi in mancanza della prescritta autorizzazione.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.