Neonato muore in ospedale: disposta ispezione

L’Assessorato regionale della Salute ha disposto ispezioni per fare luce sul caso del piccolo nato all’ospedale Giovanni Paolo II di Sciacca e morto, due giorni dopo, al San Giovanni di Dio di Agrigento. Le ispezioni riguarderanno – è stato annunciato dalla Regione – tutte le strutture sanitarie coinvolte nella vicenda. Il piccolo, dopo il parto cesareo che ha subito la madre: una 33enne che non aveva mai avuto problemi durante i 9 mesi di gestazione, è stato trasferito, in elisoccorso, all’Utin dell’ospedale di Agrigento. A quanto pare il neonato aveva una gamba tumefatta. Dopo la denuncia dei genitori, la Procura di Agrigento ha aperto un fascicolo d’inchiesta a carico di ignoti e la polizia ha già sequestrato le cartelle cliniche di puerpera e neonato.