Palermo,Circolo Fontarò: in scena le “Aeolian Vocal Ensemble” con il Coro Giovanile Femminile

247

In scena le “Aeolian Vocal Ensemble” con il Coro Giovanile Femminile, inserito nel circuito World Choral Day 2019, giovedì 12 dicembre ore 21.30 presso il Circolo Fontarò, Largo Lituania, 10 a Palermo. Nato da un’idea di Monica Faja, che ne cura le voci e la direzione, l’AEOLIAN Vocal Ensemble è un coro giovanile femminile di nuovissima formazione, che accoglie circa 30 elementi di età compresa tra i 14 e i 24 anni, tutte provenienti dall’esperienza del Coro di Voci Bianche della Scuola “A. Pecoraro” di Palermo. Il repertorio scelto, senza preclusione di genere, epoca, lingua e nazionalità, pone una particolare attenzione al Classico Contemporaneo (Erika Budai, Rupert Lang, Eric Whitacre, Fabio Alberti, Karl Jenkins, Susanne Lindmark, John Rutter; David L. Brunner; John Hatfield; Loreena McKennitt ed altri ancora) evidenziando una ricerca approfondita sulle nuove tendenze musicali in fatto di coralità, senza tralasciare il doveroso aggancio con il repertorio tradizionale (Vivaldi, Bach, Pachelbell, Purcell, Strauss). Il programma del concerto alterna brani con accompagnamento al piano Alessandro Pisciotta e alle percussioni Francesco Foresta Junior, mentre i movimenti scenici sono curati da Sabina Piazza.

Dal debutto, avvenuto nell’ottobre 2014 a Palermo nel prestigioso Palazzo Alliata di Villafranca, svariati sono stati i concerti, le manifestazioni e le collaborazioni con le Istituzioni Musicali e Culturali del Territorio (Amici della Musica, Ars Nova, Ensemble Strumentale Cordes et Vent, Galleria Bobez Arte, Amici dei Musei Siciliani, Dimore Storiche, Circolo Margherita Termini Imerese, Auditorium, Accademia Cantori Nuovi). Alcuni concerti dell’AEOLIAN Vocal Ensemble sono stati inseriti anche nel circuito del World Choral Day 2014 e 2015. Il Coro inoltre si è esibito sempre in luoghi di grande rilevanza musicale e artistica, come testimoniano i concerti presso l’Atrio Monumentale di Palazzo delle Aquile; le Chiese di S. Cataldo, la Magione, il SS. Salvatore; la Chiesa della Gancia; S.Saverio ; S. Eugenio Papa; Parco di Villa Castelnuovo; Palazzo Chiaramonte-Steri, Teatro “al Massimo”; Villa Lampedusa ; Fontana di Piazza Pretoria ; Palazzo Butera per la II Stagione Concertistica “Città di Bagheria” organizzata dall’Associazione Bequadro (2018). Per “Polifonie d’ARTE” il Coro si è esibito presso la Real Fonderia alla Cala in uno spettacolo inusuale: durante la performance le pittrici Cristina Patti e Maricetta Crisanti hanno dipinto su tela dal vivo, facendosi ispirare dalle evoluzioni musicali e visive del Coro AEOLIAN. Da una collaborazione tra Monica Faja e la cantante Daria Biancardi, è nato il progetto “VOICES FOR YOU: Contaminazioni tra Classico & Soul”. Le Aeolian è riuscito anche a superare con successo il Concorso presso il Teatro Comunale Garibaldi di Enna, per l’accesso al Torneo Internazionale di Musica che si è svolto a Torino. È in atto una collaborazione con il compositore inglese Gary Carpenter, professore alla Royal Academy di Londra alla RNCM di Manchester. Al costante studio della tecnica vocale e repertorio, si uniscono momenti di approfondimento con docenti di chiara e indiscussa fama internazionale (Lectio Magistralis con la docente lituana Emira Dervinyte – dicembre 2016; Master Class con il M° Stojan Kuret, Coro Laboratorio – gennaio 2017). L’Ensemble ha anche vinto diversi premi come il 1° Premio assoluto con 99/100 al XX Concorso Nazionale “Benedetto Albanese” di Caccamo (2015), del 1°Premio Assoluto con 100/100 alla XXIII edizione del medesimo concorso più l’assegnazione del Premio “Benedetto Albanese” con borsa di studio nel 2018; del 1° Premio con 99/100 al Concorso Nazionale “Città di Palermo” nel 2018, l’Æolian Vocal Ensemble è affiliato alla FENIARCO (Federazione Nazionale Associazione Regionale Cori) tramite l’ARS Cori. “COROinMovimento – Il Coro Scenico” rappresenta una idea innovativa all’approccio alla coralità in quanto aggiunge, alle normali performances vocali, la realizzazione di azioni corali all’interno di uno “spazio scenico”. Le giovani coriste vengono coinvolte in un percorso formativo che non si ferma allo studio attento della vocalità, ma che si completa attraverso l’espressione ritmico-corporea per una formazione più ampia e con performances di grande impatto emotivo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.