Diocesi Mazara: “il bene si chiama carità, il racconto si fa prossimo”, 1ª tappa a Marsala

86

BENE COMUNE, A SALEMI IL VESCOVO IN RITIRO CON GLI AMMINISTRATORI LOCALI

Domani, con inizio alle ore 9,30, presso la parrocchia Maria Ss. della Confusione (Cappuccini) a Salemi, si terrà il ritiro di Natale con gli amministratori locali sul tema del bene comune. Come di consueto la mattinata di riflessione riservata agli amministratori (sindaci, assessori, consiglieri comunali del territorio diocesano), sarà presieduta dal Vescovo. Monsignor Domenico Mogavero. L’iniziativa è promossa dall’Ufficio diocesano per i problemi sociali e il lavoro, la giustizia e la pace e la salvaguardia del Creato.

«il bene si chiama carità, il racconto si fa prossimo», 1ª tappa a marsala

La parrocchia Maria Ss. Ausiliatrice (Salesiani) di Marsala, domenica, dalle 9,30 alle 13, sarà la prima tappa del progetto “Il bene si chiama carità: il racconto si fa prossimo”, promosso dalla Diocesi e dal giornale diocesano “Condividere” e sostenuto da Fisc (Federazione italiana stampa cattolica) e Sovvenire. All’interno dell’oratorio (dove ogni domenica mattina si tiene “caffè in oratorio”) sarà allestito il corner con uno schermo e distribuzione di materiale e gadgets. Sulla tv si potranno vedere cinque video che raccontano la carità. Gli stessi che, poi, saranno promossi sui social network con una campagna ad hoc. Un viaggio, tramite i moderni strumenti del video e del web, per raccontare la mensa fraterna della Caritas a Mazara del Vallo, le case d’accoglienza maschile e femminile a Marsala, i Movimenti per la Vita di Mazara del Vallo, l’assistenza a malati e anziani di Pantelleria, la Caritas parrocchiale di Santa Lucia a Castelvetrano. Filo conduttore sono due elementi: il racconto e le testimonianze dei protagonisti, dei volontari e dei fruitori dei servizi. Il progetto – unico finanziato in Sicilia – è stato scelto tra 14 vincitori in tutta Italia per promuovere, coi fondi di Sovvenire e dalla Federazione italiana stampa cattolica, l’impegno della Chiesa cattolica tramite i fondi 8×1000. «Al pubblico che ha più dimestichezza coi social e gli strumenti interattivi arriviamo con i video sui social e sul sito, spiega Max Firreri che dirige il giornale diocesano – ai fedeli che sono rimasti legati agli strumenti di comunicazione tradizionale, comunicheremo i contenuti del progetto attraverso il corner che verrà allestito in alcune parrocchie nelle giornate di domenica». Già lo scorso anno la Diocesi di Mazara del Vallo – e il giornale diocesano “Condividere” – hanno promosso il progetto “Il valore del tuo gesto per la comunità”, che ha raccontato come vengono utilizzati i fondi 8×1000 per l’edilizia di culto. Quest’anno, invece, i riflettori si accendono sui fondi 8×1000 per gli interventi caritativi. La seconda tappa del progetto sarà il Convegno diocesano, il 3 e 4 gennaio 2020 presso l’hotel President. Nella hall dell’albergo – con ingresso aperto a tutti – rimarrà allestito il corner con distribuzione di materiale. Altre due tappe sono in programma a febbraio e a marzo.

DOMENICA A PARTANNA DEDICAZIONE DELLA MATRICE E DELL’ALTARE

Domenica, alle ore 10,30, in chiesa madre a Partanna, si terrà il rito di dedicazione della chiesa e dell’altare, realizzato dopo l’ultimo intervento di restauro. A presiedere il rito sarà il Vescovo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.