Mazara: l’Arma dei Carabinieri in prima linea contro la lotta al bullismo nelle scuole

I Carabinieri della Compagnia di Mazara del Vallo, nella giornata del 13 dicembre 2019, hanno partecipato a una conferenza tenutasi presso l’aula magna della scuola secondaria di primo grado “Giuseppe Grassa” di Via Luigi Vaccara per la diffusione della cultura della legalità alla quale hanno assistito gli  studenti di entrambi i plessi scolastici.

I giovanissimi alunni, di età compresa tra i sei ed i tredici anni, hanno dimostrato un interesse non comune per la loro età, incalzando i relatori con domande pertinenti ed interventi puntuali.

Nella circostanza, il Comandante del Nucleo Operativo e Radiomobile, Tenente Marco Colella, accompagnato dal Brigadiere Francesco Sangiorgio, oltre a trattare temi attuali concernenti la diffusione della cultura della legalità, hanno affrontato con i ragazzi la grave e  subdola tematica del bullismo. Il delicato argomento, spesso inconsapevolmente sottovalutato e confuso con innocenti atteggiamenti goliardici, è stato al centro del dibattito con speciale riferimento al fatto che la problematica  venga spesso affrontata con eccessiva superficialità.

Dello stesso avviso, la Preside dell’Istituto – Prof.ssa Teresa Guazzelli– che ha ribadito la centralità della collaborazione istituzionale tra gli istituti scolastici del territorio e l’Arma dei Carabinieri, a cui la stessa dirigente è da sempre profondamente legata.

Oltre all’attività preventiva, i militari della Compagnia di Mazara del Vallo, in collaborazione con il nucleo cinofili di Palermo, hanno realizzato nei giorni scorsi un’efficace attività di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti conclusasi con il recupero di alcune dosi di droga all’interno di alcuni istituti scolastici della città.

La duplice attività di prevenzione e repressione svolta dall’Arma dei Carabinieri rimane un punto cardine della sua quotidiana azione di vigilanza volta a tutelare i cittadini e la comunità garantendo la massima diffusione della cultura della legalità partendo proprio dai più piccoli.