Mazara: via libera al progetto di realizzazione di un parcheggio di interscambio

“Abbiamo avuto la conferma ufficiale da parte dell’Assessorato regionale alle Infrastrutture e Mobilità che è stata accolta la nostra istanza di riammissione in graduatoria per il finanziamento del progetto per la realizzazione di un parcheggio di interscambio da realizzarsi in un’area di proprietà comunale prospiciente il lungomare Fata Morgana nei pressi delle vie Turr e Impastato. Il progetto che in un primo tempo era stato escluso è stato ora riaccolto a seguito dell’invio da parte dei nostri uffici della documentazione integrativa. Dopo la riammissione in graduatoria, come richiesto dal Dipartimento regionale alle Infrastrutture, nei giorni scorsi è stato anche inviato il progetto esecutivo. Pertanto è ormai certo che sarà realizzato, con un investimento complessivo di 414 mila euro con i fondi previsti dal bando del Dipartimento delle Infrastrutture e Mobilità della Regione Siciliana”.

Lo ha detto il sindaco di Mazara del Vallo Salvatore Quinci, annunciando che l’Assessorato regionale delle Infrastrutture e Mobilità ha decretato l’inserimento in graduatoria per il finanziamento di 414 mila euro del progetto per la realizzazione di un parcheggio di interscambio nel lungomare Fata Morgana. Si è ora in attesa del decreto definitivo e si potrà procedere con la gara d’appalto.

Il progetto fu approvato dalla precedente amministrazione a fine 2018, elaborato dai tecnici comunali Vito Pinta e Salvatore Ferrara con la responsabilità del procedimento del tecnico Pietro Aurelio Giacalone ed è stato reso esecutivo ed inviato al Dipartimento regionale delle Infrastrutture a fine novembre 2019.

Prevede in particolare la realizzazione di 100 posti auto, di cui 8 dotati di colonnina elettrica di ricarica, 4 riservati ai diversamente abili e 4 riservati alle quote rosa.

L’area di parcheggio dovrà essere “fermata” di mezzi di trasporto pubblico che poi proseguiranno fino a tutta la località balneare di Tonnarella. Si potrà pertanto lasciare l’auto al parcheggio e proseguire a piedi o con i mezzi di trasporto pubblico verso la spiaggia di Tonnarella con vantaggi di decongestionamento del traffico veicolare nell’intera zona di Tonnarella.