Palermo: Avvio per la programmazione tra la Città Metropolitana e la Fondazione “Teatro Massimo”

A pochi giorni dalla sottoscrizione del Protocollo d’Intesa tra la Città Metropolitana di Palermo e Fondazione “Teatro Massimo” si è riunito il Comitato Consultivo alla presenza de Dirigente Direzione Sviluppo Economico, Filippo Spallina e il Sovrintendente della Fondazione Teatro Massimo Francesco Giambrone. Nell’incontro è stato stilato un programma di massima che sarà diffuso nel dettaglio alla realizzazione di ogni punto dello stesso.

Il punto centrale di tale programma è il coinvolgimento di studenti medi superiori e universitari (compresi studenti stranieri del progetto Erasmus), sarà a tale scopo attivato un servizio di Pullman a disposizione per gli studenti dell’intero territorio metropolitano.

Uno dei primi progetti che sarà realizzato, “Memorial “, evento in onore di Piersanti Mattarella nel 40mo anniversario del suo assassinio, e di tutte quelle “Personalità Istituzionali” che hanno sacrificato la loro vita per il valore della legalità. Evento che vedrà coinvolti gli studenti degli istituti della scuola media inferiore e superiore della Città Metropolitana di Palermo. 

Sempre per gli studenti dell’intero territorio metropolitano è prevista “Anteprime Giovani”, l’apertura di un ciclo di prove (generali o ante-generali) delle opere facenti parte della Stagione 2020 del Teatro Massimo. Attraverso la collaborazione con l’Università degli Studi di Palermo si proporrà altresì al giovane pubblico, formato da studenti universitari e della scuola media superiore, una serie di incontri, dibattiti, conferenze e workshop, che rappresentino un momento di approfondimento e attualizzazione dei temi principali delle opere proposte.

Ma ancora attività didattiche, rivolte agli studenti di strutturate in forma di visite guidate del Teatro Massimo, volto ad accostare i giovani al mondo del teatro inteso non solo come luogo in cui trascorrere il proprio tempo libero ma anche come laboratorio creativo e luogo di lavoro di artisti, maestranze e personale specializzato, con i quali saranno previsti incontri e conversazioni.

Prevista inoltre la progettazione, sviluppo e lancio di un’applicazione interattiva che sarà il principale strumento per coinvolgere e fidelizzare una community di giovani con informazioni aggiornate riguardanti eventi, manifestazioni culturali, spettacoli e mostre che, partendo dal teatro, si rivolgano a tutto il territorio.

Sarà anche allestito un calendario di appuntamenti di attività concertistica o di spettacolo diffusi nel territorio Metropolitano. 

“E’ ulteriore conferma del rapporto del Teatro Massimo con la realtà cittadina e metropolitana e del ruolo di promozione culturale e artistica della stessa Città Metropolitana di Palermo” Lo ha dichiarato il Sindaco Leoluca Orlando