Blue Brass allo Spasimo: in scena l’iniziativa “Racconti a Natale”

Nell’ambito della iniziativa “Racconti a Natale” realizzata dalla Fondazione Taormina Arte Sicilia e la Fondazione the Brass Group tra Palermo e Taormina, verrà messo in scena giorno 29 dicembre alle ore 18.30 presso il Blue Brass allo Spasimo, lo spettacolo “Fantasia di Natale” con Giovanni Renzo al pianoforte e ad ingresso gratuito. “Racconti a Natale” è un progetto che rientra tra le iniziative promosse e sostenute dall’assessorato regionale turismo, sport e spettacolo volte alla destagionalizzazione e alla valorizzazione delle eccellenze artistiche. 

Un regalo in musica all’insegna della cultura e della promozione della musica a tutta la cittadinanza, tant’è che “Fantasia di Natale” è una antologia di films muti a tema natalizio con accompagnamento musicale. Tra gli spezzoni delle pellicole scelte che verranno proiettate ve ne sono diversi a tema “bambini e fantasy” come “Le rêve de Noël “ (Il sogno di Natale) produzione francese del 1900, di Georges Méliès, uno dei primissimi film natalizi della storia del cinema, “The Night Before Christmas” (La vigilia di Natale) USA, del 1905 di Edwin S. Porter, “Rozhdestvo obitateley lesa” (Il Natale degli insetti) Russia, del 1913 di Wladislaw Starewicz. Altro tema trattato durante l’esibizione e proiezione saranno i “Miracoli” con i films “The Little Match Seller” (La piccola fiammiferaia) Regno Unito, 1902, di James Williamson che altro non è che la prima versione cinematografica della fiaba di Hans Christian Andersen e, in assoluto, primo cortometraggio basato su un’opera del celebre scrittore danese “Le Noël de Monsieur le Curé” (Il Natale del signor curato) Francia 1906, di Alice Guy Blaché, “Miracle de Noël” (Miracolo di Natale) Francia, 1912. L’accompagnamento pianistico per i cortometraggi di “Fantasia di Natale” sarà basato sia su musiche originali di Giovanni Renzo e di altri autori contemporanei (Dustin O’Halloran, Joep Beving, Marie Awadis) che su improvvisazioni e brani di autori classici di musica da salotto di fine Ottocento, lo stesso repertorio che veniva utilizzato nell’epoca d’oro del cinema muto dai pianisti che accompagnavano le proiezioni nel buio delle sale cinematografiche. Giovanni Renzo, pianista e compositore, è autore di musica per cinema, teatro, danza, produzioni multimediali, ed ha al suo attivo collaborazioni con importanti musicisti, attori, registi e coreografi tra cui Paolo Fresu, Gianluigi Trovesi, Citto Maselli, Nanni Moretti, Ninni Bruschetta, Giancarlo Sammartano, Donato Castellaneta, Walter Manfrè, Duilio Del Prete, Giancarlo Giannini, Arnoldo Foà, la Compagnia Virgilio Sieni Danza, Micha Von Hoecke. Ha scritto l’opera “La distanza della Luna”, andata in scena in prima nazionale nel 1997. Nel 2004 ha ultimato la composizione di “Atlas Coelestis, la musica e le stelle”, presentato con grande successo presso importanti Festival e Istituzioni Scientifiche. Dal 2010 è protagonista del “Cosmic Concert”, evento commissionato da Astronomers Without Borders in occasione del Global Astronomy Month e trasmesso in diretta streaming in tutto il mondo. Ha pubblicato gli album “Eclisse”, “La distanza della Luna”, “Il mare”, “Atlas Coelestis”, “Infanzia”, “Racconti per pianoforte”, “Live in Marsala”. Giovanni Renzo è stato inserito nel blog spagnolo “Los mejores pianistas del mundo” tra i migliori pianisti del mondo, in particolare per l’originalità del lavoro su musica e astronomia. Ha ricoperto l’incarico di Direttore Artistico per la Musica al Teatro Vittorio Emanuele di Messina da luglio 2014 a gennaio 2017, realizzando produzioni liriche, sinfoniche, danza. Per il cinema ha al suo attivo la realizzazione ed esecuzione dal vivo di musiche per film muti (Aurora di Murnau, Il gabinetto del dottor Caligari di Wiene, Musica classica di E. Kennedy con Laurel e Hardy, Cops di Buster Keaton, Viaggio alla Luna di G. Melies, Cenere di Febo Mari con Eleonora Duse, Il fantasma dell’Opera di Rupert Julian con Lon Chaney, L’appel du Sang di Louis Mercanton); composizione di colonne sonore e collaborazioni con i registi Francesco Calogero (Visioni private), Anne Riitta Ciccone (L’amore di Màrja), Citto Maselli (ripresa teatrale di Codice privato), Nanni Moretti. Gli eventi continueranno con la proiezione del film “Le confessioni di una donna” a Taormina il 30 dicembre alla Casa del Cinema, sempre ad ingresso gratuito e con la stessa formazione musicale. “Racconti a Natale” proseguirà con il concerto delle “Ladies” il 31 dicembre alle ore 11.30 al Teatro Antico di Taormina.