Infortuni sul posto di lavoro, denunciato imprenditore agricolo

Lo scorso venerdì 27 dicembre, i Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Trapani, in conclusione di una mirata attività di indagine, hanno denuciato in stato di libertà S.G., imprenditore agricolo, di 49 anni trapanese, titolare di una ditta con sede in Alcamo, ritenuto responsabile del reato di lesioni personali colpose.

L’indagine, condotta dai Carabinieri, è stata avviata quando un bracciante agricolo di nazionalità marocchina, regolarmente assunto dal titolare della ditta, ha subito un infortunio sul posto di lavoro. Nel corso dei successivi accertamenti sono emerse gravi responsabilità dell’imprenditore per le violazioni commesse in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro, in particolare per non aver adeguatamente formato ed informato il lavoratore sui rischi connessi alla attività da svolgere, non aver fornito al lavoratore adeguati dispositivi di protezione individuali e non aver sottoposto il lavoratore alla visita medica preventiva che attesti l’idoneità fisica allo svolgimento di una data attività.

All’esito delle indagini i militari dell’Arma, oltre a denunciare in stato di libertà il titolare dell’azienda, hanno elevato sanzioni di carattere amministrativo per complessivi 6.358 euro, informando il Servizio di Prevenzione e Sicurezza negli Ambienti di Lavoro dell’Asp di Trapani per l’applicazione dei provvedimenti di competenza.