Alcamo,Maca: mostra collettiva “Idroemergenze”

Si apre Domenica 5 Gennaio alle ore 18:30 presso il MACA – Museo d’Arte Contemporanea di Alcamo, la mostra collettiva dal titolo IDROEMERGENZE, patrocinata dal Comune e curata dall’artista belga Nelle Gevers che ha svolto una ricerca sull’idro-femminismo.

Saranno presenti il Sindaco Domenico Surdi e l’assessore alla Cultura, Lorella Di Giovanni; la mostra con le opere e la documentazione della performance è visitabile dal 5 gennaio al 5 febbraio.

L’artista Nelle Gevers, ospite della Casa degli Artisti, ha raccolto l’invito dell’associazione Landescape e R.I.S.A. (Istituto di Ricerca per le Azioni Spontanee) ed insieme ad alcuni professionisti locali ha curato la mostra d’arte collettiva. Il progetto nello specifico è stato condiviso con i membri dell’associazione Landescape e con alcune figure e imprese locali: il prof. Ignazio Messana, Idee da Ricamare di Gina Fulco, Arte Inox e Abate Demolizioni; la realizzazione delle opere è stata possibile grazie alla collaborazione con l’artista Anna Brussi

La ricerca dell’artista, inizialmente si è concentrata sull’area delle terme libere di Segesta, sul fiume Freddo e le aree archeologiche che si diramano lungo il suo corso. Dai sopralluoghi effettuati, insieme al prof. Ignazio Messana, sono emersi reperti e materiali che suggeriscono congetture fantastiche sui rituali delle civiltà che abitavano questi luoghi. 

Una prima parte di questa ricerca è confluita nell’”Idropellegrinaggio verso il Crimiso” tenutosi l’8 dicembre 2019; un rito legato alle pratiche femminili collettive e alle divinità che abitavano il fiume. “Idroemergenze” è insieme un rituale e un racconto, ciò che rimane di questo processo fatto di immagini, storie e simboli.

L’acqua estende i corpi nel tempo e nello spazio, trasportando forze immateriali racchiuse nella materia. Bisogna tornare ai fiumi per attraversare la memoria stratificata di un territorio.