Petrosino,Carnevale: saranno almeno 4 i carri allegorici che sfileranno

mde

Saranno almeno 4 i carri allegorici che sfileranno per le strade di Petrosino in occasione dell’edizione 2020 del Carnevale di Petrosino, in programma dal 22 al 25 febbraio. Sono state 4, infatti, le adesioni pervenute al Comune a seguito della pubblicazione nelle settimane scorse dell’apposito bando di partecipazione. C’è comunque ancora tempo per l’eventuale adesione alla manifestazione da parte di ulteriori carri o gruppi mascherati. Oltre alle tradizionali sfilate, tornerà anche quest’anno l’iniziativa denominata “Officine del Carnevale”, grazie alla quale chi lo vorrà potrà seguire da vicino la realizzazione dei carri allegorici da parte dei volontari delle associazioni. Attraverso un accordo di collaborazione tra il Comune e le stesse associazioni, infatti, verrà predisposto un adeguato servizio di accoglienza (anche in inglese): ogni sabato e domenica, dalle ore 16 alle ore 20, i visitatori verranno accolti e accompagnati dal personale addetto per osservare gratuitamente il lavoro dei volontari e il loro impegno nel realizzare delle vere e proprie opere d’arte uniche nel logo genere. Le “Officine del Carnevale” saranno visitabili anche di mattina (dal lunedì al sabato) per le scuole che ne facciano richiesta. L’accordo di collaborazione prevede anche che il Comune si farà carico delle spese per l’allestimento dell’area destinata alle “Officine del Carnevale” e che s’impegna a erogare un contributo economico direttamente alle associazioni partecipanti non appena le stesse presenteranno la necessaria rendicontazione.

Ecco di seguito la denominazione dei carri partecipanti al Carnevale:

–         “Sicilia Beddra – Terra d’Amuri” (Associazione I Mitici);

–         “Alla Deriva” (Gruppo Attaccaticci);

–         “Occhio malocchio” (Gruppo Musa);

–         “Portatori di Pace” (Gruppo I Ragazzi di Petrosino).Nei prossimi giorni verrà reso noto il programma completo del Carnevale, con tutte le iniziative collaterali alla manifestazione, voluta anche quest’anno dall’Amministrazione comunale.