Figuccia: il governo Musumeci salvi i lavoratori applicando la legge

“Oggi dal presidio davanti l’Assessorato regionale alla Formazione, all’interno di un camper dove alcuni lavoratori hanno deciso di rimanere giorno e notte, si coglie rabbia e disperazione. Da questo camper della speranza, insieme al lavoratore Costantino Guzzo che si sta anche privando di farmaci salvavita mettendo a rischio la sua stessa incolumità, voglio fare un appello all’assessore Lagalla. Questa gente è stata licenziata dai governi precedenti che si sono macchiati di responsabilità gravissime. Oggi questo governo ha la possibilità di porre fine ad un vero e proprio martirio, garantendo l’applicazione della legge 25 del 93. Penso che sia necessario un incontro urgente e porti ad affrontare serenamente la vertenza. Si applichi una norma che ancora è ancora vigente e qualora si dovesse ritenere che non ci sono le condizioni per farlo, il governo regionale elabori un’interpretazione autentica della norma che ne sancisca una volta per tutte la sua piena applicazione”. Lo afferma Vincenzo Figuccia, deputato regionale dell’Udc.