Marsala, il Comune promuove”Il Patto per la lettura”

Promuovere la lettura sia come valore riconosciuto e condiviso che come strumento di conoscenza e di cittadinanza: è con questo obiettivo che il Centro per il libro e la lettura (Istituto autonomo del Ministero per i Beni Culturali e il Turismo), d’intesa con l’ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani) intende promuovere e valorizzare quelle amministrazioni comunali che si impegnano a svolgere con continuità sul proprio territorio politiche pubbliche di promozione della lettura.

Tutto ciò attraverso la qualifica di “Città che legge” che anche il Comune di Marsala intende ottenere.

In questo contesto, l’amministrazione comunale si impegnerebbe a promuovere la lettura anche attraverso la stipula di un “Patto locale per la lettura” ovvero la creazione di un rete territoriale che preveda una stabile collaborazione tra enti pubblici, istituzioni scolastiche, soggetti privati, librerie, associazioni culturali e di volontariato per la realizzazione di iniziative volte alla promozione della lettura.

Il “Patto per la lettura” si prefigge di ridare valore all’atto di leggere come momento essenziale per la costruzione di una nuova idea di cittadinanza mirando a riconoscere l’accesso alla lettura quale diritto di tutti, rendere la pratica della lettura un’abitudine sociale diffusa, avvicinare alla lettura i “non lettori”, i bambini sin dalla prima infanzia e i nuovi cittadini.

Allo stesso tempo il patto si prefigge di consolidare le abitudini di lettura, soprattutto dei bambini e ragazzi, favorire la moltiplicazione delle occasioni di contatto e di conoscenza fra i lettori e chi scrive, pubblica, vende, presta, conserva, traduce e legge i libri, dando continuità e vigore alle iniziative di promozione alla lettura già collaudata, sviluppandone sempre di nuove e innovative e creando ambienti favorevoli alla lettura.

Chi vorrà aderire al “Patto per la lettura” della Città di Marsala dovrà formalizzare la propria adesione sottoscrivendo un apposito protocollo.