Plescia (Lega): “Abbiamo bisogno di siciliani leghisti che facciano il bene dei siciliani”

483

Dal codice etico, a cui deve aderire chiunque in Sicilia voglia entrare a far parte della Lega agli obiettivi in vista delle prossime amministrative di Marsala: sono tanti gli argomenti che abbiamo affrontato nell’intervista a Mauro Plescia, commissario per Lega di Marsala e redattore del codice etico della Lega per la Sicilia.

A seguire ne trovate un estratto mentre ulteriori dettagli sono contenuti nell’intervista video.

Plescia, da dove è nata l’esigenza di un Codice Etico per la Lega in Sicilia?

L’esigenza è quella di entrare in maniera credibile in un territorio molto complesso come la Sicilia. Bisognava dare una precisa linea di comportamento sia per gli iscritti che per i rappresentati nelle istituzioni.

Com’è composto?

E’ sostanzialmente diviso in due parti. Da un lato, le linee guida cercano di bloccare tutte le persone che vorrebbero entrare in Lega ma hanno un passato poco chiaro. Dall’altro, c’è una parte più attiva che riguarda i comportamenti auspicabili da parte dei rappresentanti.

E’una parte in cui le ragioni dei territori sono messi al primo posto.  La Sicilia è una grande terra. La lega si pone come quella forza politica che dà voce ai cittadini, che parte dalle cose concrete. Bisogna però formare una classe politica che ha bisogno di binari comportamentali precisi.

La Sicilia è pronta per il nuovo corso della Lega?

La Sicilia è pronta e ha bisogno del nuovo corso della Lega. I risultati che la Lega ha ottenuto da quando il nostro commissario regionale ha preso le redini è straordinario. Abbiamo avuto una straordinaria vittoria alle Europee e ora aspettiamo le prossime amministrative. La Lega è innanzitutto buon senso e buona amministrazione. Abbiamo bisogno di siciliani leghisti che facciano il bene dei siciliani.

Rispetto alle vecchie posizioni della Lega di Bossi…

Tutti noi viviamo una fanciullezza,  poi arriva l’età adulta. L’atteggiamento che l’adulto ha verso i ricordi della propria adolescenza dev’essere un atteggiamento maturo. Voglio però fare una domanda: la vecchia Lega parlava di parassitismo di una certa classe meridionale, quei parassiti  non sono forse anche i nostri nemici? Voglio precisare una cosa: io non mi sento meridionale rispetto a nessuno. Io sono siciliano.

In merito alle prossime amministrative a Marsala, come vi state muovendo?

Stiamo raccogliendo molte richieste di candidatura. Queste persone non vengono solo dalla città ma sono anche espressione delle contrade e dei territori. Il nostro obiettivo è di dare spazio a tutti i territori. Stiamo lavorando con i nostri alleati con grande sinergia. In merito al candidato sindaco stiamo vagliando delle possibilità. Certamente dovrà essere un candidato che dia garanzia di efficacia, efficienza e lealtà.

In merito ad una eventuale candidatura di Ombra?

Per il momento, per la Lega un’eventuale candidatura di Ombra non è all’ordine del giorno. Finora non abbiamo avuto occasione di parlare.

Ulteriori dettagli nella nostra intervista video.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.