Olio estero, Figuccia a Musumeci: “Contrastiamo la concorrenza sleale e proteggiamo il made in Sicily”

118

“Dalla stampa apprendo come da alcuni mesi, diverse città della Sicilia siano tappezzate da pubblicità che promuovono fantomatiche offerte di bottiglie di olio d’oliva extra vergine al prezzo di 3 euro, prezzo inverosimile per un olio d’oliva extra vergine Made in Sicily – a dirlo è Vincenzo Figuccia deputato dell’Udc all’Ars e leader del Movimento Cambiamo la Sicilia che prosegue –
È tristemente noto come da anni nei nostri porti arrivi olio d’oliva tunisino, come accaduto in modo eclatante lo scorso anno a Sciacca quando arrivarono oltre 700 quintali, ma è altrettanto d’obbligo che la presenza di oli esteri che va comunque contrastata, non rompa il mercato locale. Siamo la terza Regione italiana per la produzione di olio d’oliva extra vergine;
Parliamo, voglio sottolinearlo, di un prodotto non dovrebbe essere commercializzato ad un prezzo inferiore a 6-8 euro al litro-kg.
Chiederò al Presidente Musumeci di avviare un’azione di contrasto al fenomeno della concorrenza sleale che imperversa soprattutto da parte di chi propone ai nostri consumatori prodotti che non esprimono garanzie in termini di proprietà organolettiche e per questo, potenzialmente dannosi per la salute.
Trattasi – conclude – di un passaggio ineludibile per tutelare i nostri produttori che non possono continuare a subire questo tipo di umiliazione”