Bellolampo, Figuccia a Orlando: “Fa lo gnorri mentre la gente continua a morire”

“Non è tollerabile che la dismissione della discarica di Bellolampo venga rallentata dalla latitanza del sindaco Leoluca Orlando il quale continua ad elemosinare sostanze alla Regione per dirottare altrove i rifiuti che si accalcano sulla discarica palermitana – esordisce così in una nota il deputato regionale dell’Udc Vincenzo Figuccia che prosegue – continua la pantomima del primo cittadino e dei suoi accoliti che si delegittimano in termini di competenze e responsabilità mentre Bellolampo con i suoi veleni, continua ad ammorbare i cittadini palermitani e gli stessi dipendenti della Rap sui quali grava già la situazione precaria della municipalizzata per la quale operano.

Non mi fermerò un solo istante in questa battaglia verso la chiusura del sito e – sottolinea il parlamenta regionale – contesto l’atteggiamento di chi come il sindaco metropolitano, continua a fare lo gnorri. In questi sessant’anni troppi silenzi hanno consentito di uccidere nell’indifferenza tanta gente pur di lucrare su un sistema fittizio che in ogni parte del mondo è già ampiamente superato con impianti di smaltimento all’avanguardia e ad impatto ambientale zero.

Chiederò al Presidente della regione e all’Assessore Pierobon che la Regione, nell’esercizio delle sue funzioni, funga da soggetto facilitatore, eliminando tutti gli ostacoli presenti, con l’obiettivo di arrivare in pochi mesi alla chiusura definitiva della bomba ecologica di Bellolampo”