Palermo,Teatro Garibaldi: “Aria di Cuba: musica live con i Sabrasongo, rum e sigari”

164

Aria di Cuba: musica live con i Sabrasongo, rum e sigari” è il secondo appuntamento, venerdì 24 Gennaio, con “ExpoRetrò” la mostra di oggetti vintage, a cura di Ninni Arcuri, che coniuga cultura e intrattenimento nell’eccezionale cornice del Teatro Garibaldi a Palermo (via Castrofilippo 30).

Protagonista della serata, che comincerà alle 21,30, la musica live del trio Sabrasongo, capitanati dall’artista cubano Gendryis Bandera, musicista, cantante e ballerino che ha frequentato la Escuela Nacional de Espectaculos Musicals presso l’Havana, con Alessio Daidone alle percussioni e il dj Pablo Timba.

A corollario perfetto delle sonorità cubane, sempre gioiose e cariche d’energia, altri due simboli, indissolubilmente legati alla famosa isola, saranno presenti all’interno del Teatro Garibaldi, tra gli oggetti della mostra vintage, in un corner bar a cura dello staff del Cavù.

Stiamo parlando del rum e del sigaro: il primo un nettare, distillato dalla canna da zucchero, che ha reso più ‘dolce’, metaforicamente, la vita pubblica e privata di artisti e personaggi pubblici internazionali, che si potrà degustare in diverse versioni e qualità, così da incontrare anche il gusto dei palati più esigenti.

Il secondo, di pregiata fattura artigianale, noto come ‘puro habano’, che da sempre, nelle spire del suo fumo, nutre l’immaginario collettivo tra leggende e piacere sensoriale, verrà omaggiato ad ogni consumazione di rum, insieme al cioccolato fondente, must immancabile nella degustazione del distillato.

Il risultato è un perfetto connubio olfattivo e sensoriale che si completa, in questa circostanza, con la musica dal vivo del trio Sabrasongo.

Due capisaldi, dunque, inscindibili della tradizione, misteriosa e fascinosa, di Cuba che coniuga piacere sensoriale e convivialità in un format elegante. Un abbinamento leggendario di grande fascino, un’esperienza alla scoperta di storie e sapori per evocare un’isola lontana soltanto geograficamente.

Come non pensare ai grandi scrittori che hanno reso celebre il consumo del rum, Ernest Hemingway, ad esempio, che fece della sua passione per il distillato e le bodeguita cubane fonte d’ispirazione letteraria. E poi ancora Winston Churcill, inseparabile dal suo sigaro Havana.

L’ingresso alla serata, dalle ore 21,30, comprende, oltre alla fruizione del concerto, la visione della mostra (biglietto euro 5).

ExpoRetrò, realizzata da Vincenzo Montanelli per conto dell’Associazione Culturale Altroquanto, rimarrà fruibile fino al 16 Febbraio, tutti i giorni dalle 10,00 alle 20,30; nei weekend la chiusura verrà prorogata fino alle ore 24,00. 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.