Basket, TD CAR – Libertas 77-51

102

Un inizio orribile soprattutto in attacco (appena 6 punti in dieci minuti), un secondo periodo quasi travolgente con un André ‘fuori categoria’ e capace di mandare in panchina Salafia, un terzo con nuovi clamorosi errori e incomprensibili amnesie caratteriali e Ragusa che vince ampiamente. Alcamo recrimina per l’assenza di Paride Giusti mentre i padroni di casa devono fare i conti con gli stop di Alessandro Sorretino e Di Dio.

Ancora una volta carattere e approccio, in avvio e dopo l’intervallo lungo, hanno lasciato a desiderare così come le percentuali al tiro dell’intero incontro. Cifre disastrose seppur con la giustificazione della difesa forte degli iblei ma errori da sotto, uno contro zero, o lo zero nelle bombe ad eccezione delle due di Andrè sono davvero duri da digerire.

Nel primo periodo tiene bene la difesa della Libertas che consente a Ragusa, attacco più che prolifico, di segnare soltanto 13 punti. In grossissime difficoltà l’attacco con passaggi difficoltosi, palle perse ed errori al tiro che hanno portato al misero bottino di soli 6 punti. Nel secondo “tempino” capitan Andrè suona la carica: da urlo un paio di 1 vs 1 ai danni di un Salafia (20 anni più giovane e 6 centimetri più alto) tramortito e mandato in panchina da coach Di Gregorio. Lo show dell’eterno Andrè non finisce qui perché l’argentino confeziona anche due “triple”, le uniche della squadra in tutta la partita.

La carica del 45enne fa rialzare la squadra che reagisce, trova gli “attributi” e riesce a risalire a -2. Come spesso capita nel basket, però, la “prova del 9” è rappresentata dall’avvio del terzo periodo e proprio qui la Libertas fallisce ancora con gioco, determinazione, lucidità e conclusione che riprendono a latitare. Ragusa realizza ben 29 punti davanti a una difesa che spesso sta a guardare. Qui finisce il match e il quarto periodo serve soltanto per far scorrere i “titoli di coda” e per registrare un po’ di nervosismo che porta all’espulsione di Ferlito e Bruno.

TD CAR – LIBERTAS 77-51 (13-6, 15-18, 29-15, 20-12)

RAGUSA: Comitini, Bocchieri 3, Di Dio ne, Carnazza 3, Marletta, Causapruno 2, Sorrentino An. 18, Salafia 4, Ferlito 12, Canzonieri 11, Sorrentino Al. ne, Bakula 20. Coach: Di Gregorio.

ALCAMO: Farina 1, Audino 2, Tagliareni 10, Bruno, Cusumano 2, André 12, Butera 2, Tartamella 6, Agrusa, Genovese 6, Fathallah 10, Dragna. Coach: Ferrara.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.