Lo Curto e Figuccia: “appello a tutte le forze parlamentari dell’Ars affinché approvino il disegno di legge sugli svantaggi derivanti dall’insularità”

“Facciamo appello a tutte le forze parlamentari dell’Ars affinché unanimemente approvino fa il disegno di legge voto sugli svantaggi derivanti dall’insularità, di cui siamo promotori, che approderà in Aula la prossima settimana. Il ddl voto impegnerà il parlamento nazionale a legiferare per rimuovere gli ostacoli allo sviluppo della nostra Isola. In verità la Sicilia, a differenza della Sardegna, rappresenta un vero e proprio arcipelago considerando le Pelagie, le Eolie e Pantelleria.  Per questa ragione diventa necessario che il parlamento nazionale e poil’UE adottino gli strumenti normativi ed operativi necessari per non relegare la Sicilia ai margini del processo di crescita delle regioni europee. Il tema del superamento degli svantaggi derivanti dall’insularità è importante per molteplici ripercussioni sociali ed economiche. I benefici di una tal riforma si riverberano su settori come la salute, l’istruzione, la formazione, la mobilità delle persone e delle merci. Il consenso alla legge voto diventa quindi fondamentale e per questa ragione confidiamo nel sostegno di tutta l’Assemblea regionale siciliana, a partire dai partiti che qui sono all’opposizione ma a Roma, come forze di maggioranza, sostengono il governo, e che quindi possono impegnarsi per una calendarizzazione e approvazione della legge alla Camera e al Senato”. Lo affermano Eleonora Lo Curto e Vincenzo Figuccia, rispettivamente capogruppo e deputato dell’Udc all’Assemblea regionale siciliana.