Gemellaggio Castellammare con Beaune

Unire Castellammare con Beaune, città francese nota per i vini di Borgogna e l’arte fiamminga

Scambio istituzionale tra il sindaco Nicolò Rizzo ed Alain Suguenot, sindaco di Beaune.

Punti di contatto -come il patrimonio storico artistico ed il turismo- con Beaune, capitale dei vini di Borgogna (nel dipartimento Cote d’Or, in Francia) in vista di un gemellaggio.

Il sindaco Nicolò Rizzo ha incontrato Alain Suguenot, sindaco di Beaune, nel corso di uno scambio istituzionale che ha lo scopo di legare la città francese a Castellammare del Golfo.  

Beaune si trova in Borgogna, in una lussureggiante zona vinicola, ma è anche nota per l’arte fiamminga: città d’arte e storia, Beaune è a circa quaranta chilometri a sud di Digione.

« Si tratta di un’opportunità di scambio e crescita turistica, economica e culturale del nostro territorio poiché le città hanno tanto in comune, dalla vocazione turistica in crescita, alle ricchezze storico architettoniche fino alle eccellenze enogastronomiche -afferma il sindaco Nicolò Rizzo-Ringrazio il collega sindaco di Beaune, Mr  Alain Suguenot, per l’accoglienza riservata e per l’attenzione alla nostra città. Abbiamo approfondito  gli aspetti comuni al fine di render operativo un partenariato con la città francese, accogliente ed in grande sviluppo. Puntiamo decisi sul turismo e sulle eccellenze locali come la cittadina di Beaune, nota non solo per il turismo enogastronomico ma soprattutto per i suoi monumenti storici. Ho constatato grande apprezzamento per il nostro territorio e questa amicizia istituzionale potrà portare a risvolti importanti per i nostri operatori turistici, produttori, aziende enogastronomiche e tutta la città poiché -conclude il sindaco Nicola Rizzo- potremo far conoscere le nostre eccellenze con uno scambio in termini economici e turistici».