Consiglio Comunale: Vinci chiede di Largo San Gerolamo. Ancora nulla di fatto

E’ tornato a riunirsi ieri il Consiglio Comunale di Marsala e si è tornati ad affrontare nuovamente il tema dello stato di degrado e di pericolosità di Largo San Gerolamo.

A sollevare la questione è stato questa volta il consigliere Antonio Vinci.

Sulla  vicenda, Vinci era già intervenuto nella precedente seduta, insieme al vice – presidente Arturo Galfano,  per evidenziare l’esigenza di intervenire urgentemente e mettere in sicurezza dell’area vista la presenza di elementi rotti, fatiscenti, sporgenti che risultavano pericolosi per chi transitasse in zona.

A distanza di una settimana dalla precedente comunicazione, Vinci ha chiesto in Consiglio Comunale se fosse stato eseguito l’intervento richiesto.

Alla domanda ha risposto lo stesso Arturo Galfano che ha reso noto di essere passato a veriicare lo stato dall’area di San Gerolamo proprio prima della seduta del Consiglio Comunale e che nulla era cambiato rispetto ai giorni passati.

“Permane lo stato di insicurezza” – ha detto Galfano visibilmente amareggiato.

Già la settimana scorsa, i due consiglieri avevano evidenziato la presenza a San Gerolamo di spuntoni pericolosi, elementi rotti, sfere di marmo staccate dalla loro originaria postazione: tutti aspetti che condizionano la vivibilità della zona e la rendono pericolosa.

La scorsa settimana anche una squadra dei Vigili del Fuoco che si trovava sul posto aveva sollecitato l’intervento di personale del Comune ma in quell’occasione, come aveva raccontato Galfano nel precedente intervento in Consiglio Comunale, si attese inutilmente perché nessuno si presentò.

Della questione si è più volte occupata l’associazione Professionisti in Comune che, tramite pec, aveva sollecitato il Comune a mettere in sicurezza l’area.