Palermo.Rap, incontro con Comune e sindacati. Fiadel-Cisal: “Rassicurati sul futuro dell’azienda”

85

“L’incontro tenutosi tra la Rap, il comune di Palermo e le organizzazioni sindacali ci fa ben sperare per il futuro: l’amministrazione comunale ha infatti accettato la fattura per gli extra-costi del 2019 e la società ha annunciato di aver chiuso in attivo il bilancio. A questo punto, sarà possibile procedere speditamente con la mobilità dei 94 lavoratori della Reset”. Lo dicono Giuseppe Badagliacca, Nicola Scaglione e le Rsu della Fiadel-Cisal commentando l’incontro che si è tenuto ieri a Palazzo Galletti alla presenza del vicesindaco Fabio Giambrone, degli assessori Giusto Catania e Roberto D’Agostino e del Ragioniere generale.

“Come sindacato avevamo chiesto questo momento di confronto proprio per fare chiarezza sul futuro dell’azienda e del servizio di raccolta dei rifiuti – continua la Fiadel-Cisal – Non solo l’amministrazione comunale ha confermato che si va avanti sulla mobilità dei dipendenti Reset, ma per bocca dell’assessore Catania ha anche annunciato che il socio unico ha accettato la fattura sugli extra-costi, cosa che consente alla Rap di chiudere il 2019 in attivo. Grazie alle procedure per la ricapitalizzazione, inoltre, si renderà ancora più solida l’azienda che a breve sarà interessata anche dal nuovo contratto di servizio. Non abbassiamo però la guardia: a marzo ci sarà un nuovo confronto per fare il punto della situazione, una proposta dell’amministrazione che abbiamo accolto favorevolmente per informare correttamente i lavoratori”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.