Marsala, due giorni di Alta Formazione Cuochi all’Istituto Alberghiero

Le tecniche più moderne per trasformare al meglio la materia prima, nel rispetto del cibo stesso ma anche della sostenibilità aziendale ed energetica: di questo si discute all’Istituto Abele Damiani di Marsala dove ieri è iniziata la due giorni di Alta Formazione promossa in città dalla Federazione Italiana Cuochi.

Per l’occasione è arrivato, per la prima volta in Sicilia, il formatore della Fic Michele Ottalevi.

Con lui anche il Vice Presidente dell’Unione Regionale Cuochi Siciliani, Matteo Giurlanda, e il Presidente Provinciale Paolo Austero.

Oltre 2000 i cuochi siciliani che fanno parte della Federazione: un numero notevole che dà alla nostra isola il primato fra le Regioni italiane. Tanti, in conseguenza di ciò, i corsi di formazione che vengono promossi sul territorio per l’aggiornamento professionale e la condivisione delle esperienze.

Soddisfatto naturalmente anche il dirigente dell’Istituto Alberghiero di Marsala, prof. Domenico Pocorobba, che parla di un “momento importante di crescita”.

Tanti i cuochi presenti, arrivati da tutta la provincia che hanno avuto così modo di confrontarsi con grandi professionisti del settore.