Riprendono le demolizioni a Triscina. Oggi il Sindaco incontra i proprietari delle case

678

Sono riprese nei giorni scorsi le demolizioni delle case abusive a Triscina.

La questione è stata anche affrontata ieri durante la seduta del Consiglio Comunale di Castelvetrano a cui hanno presenziato alcuni membri dell’associazione Triscina Sabbia d’Oro che raccoglie i proprietari delle case abusive.

Sul tema c’è stata un’interrogazione del gruppo consiliare “Obiettivo Città” che, tramite il consigliere Enza Viola ha evidenziato, da un lato, l’obbligo di proseguire con le demolizioni ma, dall’altro,  il dovere di ricercare eventuali responsabilità.

Alcuni proprietari hanno più volte lamentato il fatto di avere acquistato l’immobile con regolare atto notarile o di avere pagato regolarmente le tasse dovute nel corso degli anni.

Da parte dell’amministrazione e del Sindaco Alfano si è registrata un’apertura al dialogo tanto che è previsto per questo pomeriggio, alle ore 17.30 presso la Chiesa di Sant’Agostino, un incontro proprio fra i rappresentanti dell’amministrazione comunale, alcuni gruppi consiliari e i cittadini.

“Non possiamo bloccare le demolizioni. Ci sono delle sentenze e dobbiamo agire. – ha commentato il Sindaco Alfano ai nostri microfoni –  Umanamente ci addoloriamo per il danno che hanno subito i proprietari.  L’incontro di oggi ha l’obiettivo di ascoltare le esigenze dei proprietari e capire se ci sono aspetti che dovranno essere portati all’attenzione delle Istituzioni competenti”.

Allo stesso tempo, rassicura Alfano, si vigilerà affinché tutto si svolga nel modo corretto, in primo luogo la salvaguardia dell’ambiente.

Ma, avviato il percorso di demolizione, si guarda anche al futuro: “Valuteremo delle proposte per la riqualificazione ambientale di Triscina in sinergia con gli organi competenti”- ha aggiunto il Primo Cittadino.

Sul fatto che le demolizioni non possono essere bloccate è concorde anche il consigliere comunale Enza Viola la quale però aggiunge: “Saremo occhi vigili sull’attività di demolizione”

Allo stesso tempo, Viola evidenzia la necessità di valutare i singoli casi: “ In merito ad alcuni, – afferma – abbiamo perplessità su come sono andati avanti gli accertamenti. Da qui – ha poi aggiunto Viola ai nostri microfoni – riparte un progetto di riqualificazione di Triscina. Bisognerà mettere mano al piano regolatore e promuoverne un nuovo sviluppo urbanistico. Dobbiamo dare nuova dignità a questa cittadinanza”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.