Palermo, contratto dei comunali. Cisal, Cgil e Uil: “Nessuna bocciatura”

“I Revisori dei Conti del comune di
Palermo non hanno bocciato il contratto decentrato del personale, ma
si sono limitati a chiedere agli uffici chiarimenti sul percorso
seguito e un confronto sul calcolo dei parametri previsti dalla legge.
Niente di più e niente di meno, come dimostrano gli atti ufficiali.
Ricordiamo che il contratto decentrato è stato predisposto proprio
dagli uffici comunali, ottenendo i pareri necessari. Le nostre
organizzazioni sindacali che hanno firmato il contratto sono le stesse
e le sole che hanno avanzato proposte, suggerimenti e modifiche e che
ancora oggi lavorano alla soluzione dei problemi; si isola chi invece
è a corto di idee”. Lo dicono Giuseppe Badagliacca e Nicola Scaglione
del Csa-Cisal, Salvatore Sampino e Ilioneo Martinez della Uil Fpl e
Raffaele Sanfratello della Cgil Fp.