Partanna: l’amministrazione premia Luana Rondinelli

Si è svolto sabato pomeriggio presso le scuderie del Castello Grifeo a Partanna un nuovo incontro della seconda edizione della rassegna teatrale “RitrATTI Unici di Donna” con la direzione artistica di Luana Rondinelli e promossa dall’associazione Palma Vitae. Ospite l’attore Daniele Anzalone che, con il suo “Ciciulì”, ha riportato il pubblico in una suggestione intima e familiare di racconti narrati dove, la figura della nonna, archetipo femminile, diventa “nutrice” di valori fondanti l’identità dell’uomo. Continua questo percorso culturale che l’associazione Palma Vitae sta promuovendo sul territorio con un’attenzione sempre alta e costante al contrasto di tutte quelle forme di violenza, lesive della libertà e dignità della persona, e delle donne in particolare, e lo fa rifocalizzando l’attenzione sui sentimenti contro stereotipi e pregiudizi che inquinano le nostre azioni. Presente all’evento l’attrice Luana Rondinelli, di ritorno da un’importante manifestazione tenutasi a Roma, dove ha ricevuto il prestigioso premio Afrodite per le migliori figure femminili del panorama dello spettacolo italiano, insieme ad altre artiste importanti come Paola Cortellesi e Mara Venier. L’amministrazione comunale di Partanna, rappresentata dal primo cittadino Nicolò Catania, ha voluto manifestare con una targa ricordo un sincero e grande apprezzamento a questa artista siciliana per il premio conferitole. Inoltre, la creatrice di gioielli Giusy Ferrara, ha donato all’attrice un ciondolo creazione esclusiva del marchio Giufè. “Il premio Afrodite a Luana Rondinelli – afferma Catania – è un riconoscimento tangibile e meritato verso il suo talento e la sua professionalità. Con la sua arte Luana sta portando sempre più avanti e in alto il femminile nel teatro, unitamente ad un grande impegno sociale a sostegno delle donne contro la violenza di genere e le discriminazioni. Qualità queste che l’amministrazione, da sempre impegnata nel sociale e nella sensibilizzazione alle tematiche più delicate che riguardano l’universo femminile, non poteva non apprezzare”. Anche ireferenti di Palma Vitae hanno espresso il proprio apprezzamento alla Rondinelli per il premio ricevuto e per la collaborazione avviata con l’associazione che, già da qualche anno, ha coniugato il proprio impegno a favore delle donne con l’arte dell’attrice, dando vita a queste rassegne che stanno portando la Sicilia nell’attenzione di teatri nazionali molto importanti.