Grossa e pericolosa spaccatura all’interno del Movimento 5 stelle di Castelvetrano

Dopo pochi mesi il gruppo consiliare del M5S di Castelvetrano va in fibrillazione. Il Capogruppo Manuzza con una nota inviata al Presidente del Consiglio toglie due delle tre commissioni consiliari ai consiglieri Maltese e Ditta. Tale iniziativa pare essere scaturita da una decisione collettiva del meetup castelvetranese.
Per la prima volta dall’inizio del mandato sembra aprirsi così, una spaccatura importante all’interno del gruppo Consiliare del M5S che vanta la maggioranza assoluta in consiglio comunale con ben 15 Consiglieri. Un atto di imperio quello portato avanti dal Capogruppo che sarebbe stato recepito in maniera negativa dai consiglieri che sono tra i più attivi e rappresentativi dell’intero gruppo consiliare. Ricordiamo che Maltese è anche il Vice Presidente del Consiglio mentre la Ditta è la presidente della 6 commissione. Maltese e Ditta sono due persone non facilmente pilotabili e manovrabili politicamente e che hanno sempre fatto del confronto il loro punto di forza. Rimane incomprensibile, infatti, il gesto portato avanti dal capogruppo Manuzza che sembra più una azione della vecchia brutta politica che non un nobile gesto di chi si è presentato all’elettorato come il nuovo a difesa della legalità e degli interessi collettivi.
Ora cosa accadrà ? potrebbero cambiare gli equilibri in Consiglio? C’è chi è pronto a giurare che dalla prossima settimana avrà vita un nuovo corso politico che potrebbe portare a breve ad un rimpasto di giunta.
Giovanni Nastasi