Il Sindaco Rizzo ritorna sulla questione Allmayer

«Ogni scuola deve mantenere la propria territorialità, nelle sedi dove opera, cioè le scuole di Alcamo devono rimanere ad Alcamo, quelle di Castellammare a Castellammare ed occorre impegnarsi e collaborare perché non ci siano disagi per gli studenti ed i cittadini. Ci tengo a ribadire quanto già espresso in precedenza perché in questo momento non servono fraintendimenti. Preciso ancora una volta che per la concessione dell’immobile Duchessa, dove abbiamo gli uffici Servizi Sociali, ci siamo impegnati con la ex Provincia ad offrire edifici comunali con l’intento di potenziare l’istituto Mattarella-Dolci di Castellammare e se entro due anni non dovessimo avere immobili pronti per essere utilizzati, dovremo pagare circa  30 mila euro ogni anno. Ribadisco quindi la mia disponibilità ad offrire locali comunali in ampliamento alle strutture scolastiche già esistenti a Castellammare, sottolineando ancora che questa Amministrazione Comunale non porterà avanti alcuna iniziativa che possa creare disagio alla comunità alcamese o di altre città e siamo pronti e sempre disponibili al dialogo ed alla collaborazione»