Palermo,Lo Curto: “Sulla gestione della Fondazione orchestra sinfonica siciliana va fatta chiarezza”

“Sulla gestione della Fondazione orchestra sinfonica siciliana va fatta chiarezza al più presto. Auspico che la mia richiesta di audizione dei vertici della Foss, presso la II e V commissione dell’Ars, venga celermente fissata essendo più che mai opportuno che la politica faccia la sua parte prima ancora che arrivi la magistratura contabile o penale ad interessarsi di fatti giudiziariamente rilevanti. Apprendo in queste ore che il direttore amministrativo della Foss ha richiesto l’assegnazione ad altra mansione, ma occorre  comunque che ogni responsabilità dei vertici amministrativi e burocratici, già oggetto dei rilievi dell’ex commissario Riggio, del collegio sindacale e degli ispettori inviati dall’Assessorato al Turismo, venga fatta emergere. Per questa ragione l’audizione all’Ars appare dirimente ed eccezionalmente importante. La Foss riceve fondi pubblici, gran parte di questi da erogazioni della Regione Siciliana. Non possiamo più tollerare che il Teatro Politeama venga identificato come un ente al quale manca un’autorevole guida amministrativa ed al contempo difetti per capacità nella produzione artistica e culturale”. Lo afferma Eleonora Lo Curto, capogruppo Udc all’Assemblea regionale siciliana.