Libero Consorzio, il Commissario riporta alla luce una collezione di gioielli

Avviata una collaborazione con il Museo Pepoli di Trapani per l’esposizione al pubblico

Riportata alla luce una collezione di 28 pendenti in metallo prezioso e  una coppa d’oro di proprietà del Libero Consorzio di Trapani e che erano stati custoditi presso un istituto bancario locale.

L’iniziativa è stata voluta dal Commissario straordinario del LCC di Trapani, Dott. Raimondo Cerami, on l’obiettivo di valorizzare il patrimonio di proprietà dell’ente stesso.

A tal fine, è stata richiesta la collaborazione del direttore del Museo Regionale Pepoli di Trapani affinché venisse effettuata una stima dei gioielli per determinarne il valore storico, artistico ed economico in vista di una possibile fruizione alla collettività.

La collaborazione –  per cui Cerami ringrazia vivamente il Direttore del Museo Pepoli, dott. Garufi  –  porterà a breve le due amministrazioni pubbliche a sottoscrivere un accordo di collaborazione per la pubblica fruizione dei 28 gioielli presso il Museo regionale “Agostino Pepoli” di Trapani.

Si tratta evidentemente  di una svolta, rispetto alle precedenti scelte di conservazione dei beni non goduti finora dalla comunità e che possono avere anche ricadute in termine di promozione culturale, turistica, del territorio nel suo complesso.