Coronavirus, Miccichè: “Quanti sono arrivati in Sicilia dal Nord, si mettano in quarantena volontaria”

Il presidente dell’Assemblea regionale siciliana, Gianfranco Miccichè, lancia un appello a quanti ancora arrivano in Sicilia dalle regioni del Nord: “Comprendo l’ansia dei genitori e lo smarrimento dei figli di fronte all’inaspettata epidemia provocata dal coronavirus. Adesso, però, è il momento della responsabilità. Ognuno faccia la propria parte, rispettando le regole imposte dai decreti del governo nazionale e dalle ordinanze del presidente della Regione”.

Così il presidente dell’Ars Gianfranco Miccichè ha commentato le misure straordinarie che sono state messe in campo a Messina, per verificare lo stato di salute dei corregionali arrivati con un treno proveniente dalla Lombardia.