Catania. Sequestrate 10mila mascherine non a norma

Diecimila mascherine, che non riportavano le indicazioni previste dalla normativa sulla sicurezza dei prodotti, sono state sequestrate dalla guardia di finanza del comando provinciale di Catania.
Sono state trovate in un deposito di Misterbianco durante controlli servizi per la verifica delle misure per il contenimento dell’epidemia Coronavirus. Il titolare dell’attività commerciale, un cittadino cinese, è stato segnalato alla Camera di commercio per l’irrogazione delle relative sanzioni pecuniarie, che possono arrivar ad un massimo di 200.000 euro.