Oggi, la prima edizione “digitale”del Dantedì

Oggi 25 marzo, per iniziativa del Governo su proposta del Ministro per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo, Dario Franceschini, si celebra per la prima volta Dante Alighieri, fondatore della nostra lingua.

Nella data che gli studiosi individuano come inizio del viaggio ultraterreno della Divina Commedia, ricordare insieme il sommo Poeta sarà un modo per unire ancora di più il Paese in questo momento difficile, condividendo sui social i versi del Poeta della Divina Commedia.

Alle ore 12 le scuole, i musei, le biblioteche, i luoghi di cultura e gli artisti ma anche tutti i cittadini sono chiamati a leggere Dante. Le celebrazioni, seppur a distanza, proseguiranno poi durante l’intera giornata sui social, con pillole, letture in streaming, performance dedicate a Dante, tutte iniziative identificate dagli hashtag ufficiali #Dantedì e #IoleggoDante.

“Nell’ambito dell’iniziativa #iorestoacasaconlacultura – dice l’Assessore alla cultura Lorella Di Giovanni – anche la nostra Biblioteca Civica e il nostro Museo di Arte Contemporanea parteciperanno al Dantedì, per celebrare il simbolo della cultura italiana. In questa occasione il pensiero va al nostro illustre concittadino, il poeta Cielo D’Alcamo che Dante stesso cita nel De Vulgari Eloquentia. Il Poeta alcamese con il suo celebre componimento Rosa Fresca Aulentissima ha contribuito a traghettare il latino volgare verso l’italiano e per questo la Città di Alcamo gli sarà sempre grata”. 

Continua l’Assessore “domani alle 12 presenteremo le letture social di due giovani e brillanti attrici alcamesi: Chiara Calandrino, attrice della Cooperativa Piccolo Teatro di Alcamo, di recente selezionata per la sesta edizione dell’International Theater Academy of Fita e Isabella Viola che ha ricevuto la menzione speciale allo “Short film festival” di Villanova.

Per maggiori informazione sull’iniziativa e per partecipare all’evento, www.beniculturali.it/dantedì.