Petrosino, il Sindaco interviene sull’ospedale Paolo Borsellino di Marsala

113

Il Sindaco di Petrosino, Gaspare Giacalone, prende posizione dopo la decisione dell’Asp di Trapani di trasformare l’ospedale Paolo Borsellino di Marsala in Covid Hospital. Lo fa con una nota inviata al Direttore Generale dell’Azienda sanitaria trapanese, al Direttore Sanitario del nosocomio lilibetano e al Presidente della Regione. Ecco di seguito il testo della nota:

“Ho appreso da comunicati stampa che il presidio ospedaliero di Marsala, a cui fa riferimento la cittadinanza che mi onoro di amministrare, è stato destinato e trasformato in centro di accoglienza e cura per persone affette dalla patologia che sta flagellando la nazione. La decisione, seppur importante sul piano operativo, sta creando allarmismo e stupore. Lo scrivente ha ricevuto sollecitazioni formali da parte di tutto il Consesso civico di Petrosino, Gruppo Cambia Petrosino, Adesso il Futuro e dalla popolazione amministrata, fortemente preoccupati dalla chiusura del Pronto Soccorso e di conseguenza di tutti i reparti per patologie ed emergenze non Covid 19. La decisione assunta dalla SS.LL. sicuramente è stata effettuata in ragione di una visione generale della rete sanitaria oggi vigente, ma non vi è dubbio che  il territorio a cui fa riferimento il presidio ospedaliero subisce una grave ed irreparabile limitazione in ordine alle cure e pronto intervento di tutte quelle patologie che inevitabilmente continueranno ad esserci e a cui dovrà darsi attenzione. Il territorio a cui oggi faccio riferimento ha una dimensione di oltre 100 mila abitanti che inevitabilmente dovrà essere dirottato presso altre strutture che a quanto mi risulta sarebbero interessate dalle medesime problematiche. In ragione delle predette motivazioni, a nome dell’intero Consiglio comunale, dell’Amministrazione che rappresento e dei cittadini petrosileni chiedo alle SS.LL, ognuno per le rispettive competenze, di valutare ogni possibile soluzione gestionale affinché il presidio ospedaliero di Marsala, e in particolare il Pronto soccorso, vengano adibiti alle attività ordinarie ed emergenziali non Covid 19. Inoltre, in ragione dell’emergenza sarebbe opportuno che venga riattivato il punto nascita, chiuso da circa  un anno, dedicato all’utenza nel nosocomio marsalese. Vi chiedo, altresì, di valutare laddove possibile, un percorso alternativo per far fronte alle emergenze epidemiologiche a noi tutti note. In questo contesto mi permetto di porre alla Vostra cortese attenzione la possibilità di mettere in funzione il vecchio presidio del “San Biagio” di Marsala, in analogia a quanto fatto da altre realtà nazionali che in poco tempo hanno impiantato nuove strutture sanitarie”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.