Coronavirus, Esercito oggi e domani in campo a Messina per la sanificazione di Comune e Tribunale

Militari in azione anche a Palermo, Catania e Troina.

Militari in campo oggi e domani a Messina per la sanificazione dei locali del Comune e del Tribunale.  A condurre le operazioni i  nuclei specializzati nella guerra NBC (Nucleare-Batteriologica-Chimica) impegnati oggi  nei locali dell’amministrazione comunale della città dello Stretto e domani al palazzo di Giustizia.  Gli uomini del’esercito sono impegnati anche a  Palermo per coadiuvare il Comune nelle attività di consegna di generi di prima necessità alle famiglie povere  e a Catania per la distribuzione di dispositivi di protezione individuale della Protezione Civile.

A questo vanno aggiunti  il contributo dato alle forze di polizia con  l’operazione ‘Strade Sicure,’ per il controllo  del territorio, per il contrasto alla criminalità e per fare rispettare le limitazioni imposte per il distanziamento sociale, e il supporto all’Oasi di Troina, dove sono stati accertati numerosi casi di contagio da Covid-19.

“ A Troina   – afferma il 5stelle siciliano Gianluca Rizzo, presidente della commissione Difesa della Camera – una squadra di ufficiali medici e di sottufficiali infermieri del Distretto militare di Medicina Legale di Messina e una componente della Marina Militare stanno operando, in collaborazione con l’encomiabile personale medico e non dell’Istituto di ricovero, per tentare di contenere la fase critica di contagi tra pazienti ed addetti sanitari. Con l’ausilio di una ambulanza militare stanno trasferendo i pazienti contagiati nei Covid-Hospital  della Sicilia. Occorre separare infatti il personale e i degenti infetti da quelli sani.  Agli uni e agli altri vanno assicurate le cure che meritano con dignità e rispetto”.

“E’ innegabile – conclude Rizzo – che il contributo dei militari in Sicilia è preziosissimo  e di questo va dato loro atto.  Ho imparato in questi sette anni di commissione Difesa, di cui gli ultimi due da presidente,  a conoscere la generosità  e le capacità professionali delle nostre Forze Armate . Oggi  Il sacro dovere di difesa della Patria  si concretizza nella costruzione degli ospedali da campo, nell’invio della sanità militare a supporto di quella civile, nel sostegno dei tecnici della difesa nella produzione dei ventilatori necessari alle terapie intensive, nell’utilizzo dei mezzi da trasporto delle Forze Armate per la distribuzione nelle varie regioni dei dispositivi di protezione sanitaria, oltre che nella collaborazione con le forze di polizia per il mantenimento dell’ordine pubblico”.