Licata, al via l’iniziativa di solidarietà degli alimenti

Al via già dai giorni scorsi, la raccolta solidale degli alimenti indetta dal sindaco, dalla giunta e dal consiglio comunale di Licata. L’iniziativa di solidarietà era stata iniziata già da parecchio tempo dal comando dei vigili urbani, che si reca giornalmente a casa di chi è impossibilitato ad uscire di casa per fare la spesa e per comprare i beni di prima necessità. L’amministrazione fa inoltre sapere a chi avesse la volontà di contribuire, che non si accettano donazioni in denaro perché gli alimenti devono essere direttamente consegnate alle famiglie bisognose. All’iniziativa stanno dando la loro adesione i gruppi scout, la protezione civile e le numerose associazioni di volontariato. L’assessore Andrea Burgio ha inoltre dato il suo contributo all tenda pre triage, posizionata davanti il Pronto Soccorso dell’Ospedale “San Giacomo D’Altopasso”. “La Fidapa, presieduta dalla professoressa Marta Lattuca, di Licata ci ha consegnato – annuncia Burgio – 100 mascherine da donare al pronto soccorso. La congregazione delle suore di Don Morinello, guidata dalla madre generale suor Maria Agnese, ha donato momentaneamente 1.500 guanti in lattice e si è già attivata a comprare delle apparecchiature mediche indispensabili per il pronto soccorso”.