Santangelo (M5S): chiesta conversione laboratorio sartoria carcere Favignana

84

Il Senatore Santangelo ha inviato una nota al Direttore della Casa di Reclusione “Giuseppe Barraco” e per conoscenza al Prefetto di Trapani, per sapere se il laboratorio di sartoria presente nella predetta, possa essere avviato nell’immediato con l’utilizzo degli stessi detenuti alla produzione di mascherine chirurgiche  composti da due o tre strati di poliestere e polipropilene, limitatamente al periodo di emergenza sanitaria.
Fa notare lo stesso Santangelo, che già ben 25 laboratori sartoriali presenti in alcuni istituti penitenziari, tra cui in Sicilia quello di Noto e Siracusa, hanno ottenuto su richiesta del Dipartimento dell’Amministrazione Giudiziaria (Dap) del Ministero della Giustizia, l’autorizzazione per produrre le mascherine chirurgiche  dall’Istituto Superiore di Sanità.
Conclude Santangelo, che l’eventuale attivazione del laboratorio per la produzione delle mascherine, sarebbe senza dubbio un momento di formazione e di utilità non indifferente, ma soprattutto servirebbe a fornire le strutture sanitarie locali e lo stessa popolazione carceraria.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.