Lombardo (M5S): “Rimodulare i fondi europei a favore delle migliaia di aziende dichiarate finanziabili per i progetti agro climatici ambientali”

“Rimodulare i fondi europei  a favore delle oltre 4000 aziende dichiarate finanziabili per progetti agro climatici ambientali che oggi rischiano il tracollo”.

È questo, in sintesi, l’appello contenuto in una lettera inviata al presidente della Regione Musumeci e all’assessore all’Agricoltura Edy  Bandiera dal deputato M5S Antonio Lombardo, componente della commissione  Agricoltura della Camera.

Ai vertici regionali il parlamentare chiede  “di promuovere, in sede di accordo Governo-Regioni e in sede di contrattazione con la Commissione Europea, tutte le azioni idonee affinché una parte della dotazione finanziaria derivante da fondi europei possa essere rimodulata e impiegata per garantire un sostegno economico a quelle aziende le cui domande sono state già dichiarate ammissibili e finanziabili nell’ambito del bando pubblico 2018 relativo alla Misura 10 ‘Pagamenti agro-climatico-ambientali’ – Sottomisura 10.1 ‘Pagamento per impegni agro-climatico-ambientali’ – Operazione 10.1.b ‘Metodi di gestione delle aziende ecosostenibili’ ”.

            “Un’operazione del genere – commenta Lombardo –  darebbe l’occasione a oltre 4000 realtà agricole siciliane, che, pur essendo state dichiarate ammissibili e finanziabili, non hanno percepito alcuna somma, nonostante abbiano in questi anni eseguito le relative misure ed affrontato le conseguenti consistenti spese. Il pagamento delle due annualità che sollecitiamo è assolutamente indispensabile in questo periodo, stante la crisi agricola che perdura già da alcuni anni in Sicilia occidentale e servirebbe a salvare parecchie realtà dal fallimento”.